Scherma e disabilità

Scherma non-vedentiL’Accademia Schermistica “Fiore dei Liberi” ha intrapreso da alcuni anni un progetto per portare la scherma a tutte le categorie di disabilità.
Il primo passo è stato aprire la sezione per la scherma non vedenti e quella per i disabili intellettivi.

Gruppo SellaTale attività nel 2019 è stata riconosciuta dal Gruppo Banca Sella che valutando positivamente il valore di tale progetto e ha voluto sostenerlo con una devoluzione. Grazie a questi fondi messi a disposizione dal Gruppo Banca Sella, la Fiore dei Liberi potrà sostenere con maggiore efficacia e continuità questo progetto, allargando la platea delle persone coinvolte. Ad oggi abbiamo 4 tesserati non vedenti e 16 tesserati con disabilità intellettive.

Il filo conduttore del percorso creato si è basato su tre concetti di sport:

Le lezioni sono suddivise e articolate in quattro tempi:

Per sviluppare le capacità coordinative si sono proposti stimoli variati:

Parte fondamentale del progetto è dedicata all’integrazione. Gli allenamenti degli atleti non vedenti si svolgono in contemporanea con gli atleti della scherma olimpica e sono strutturati per permettere una piena integrazione. L’attività di riscaldamento viene svolta in comune, si effettuano esercizi in coppia con vedente e non vedente, sisvolgono tornei, momenti conviviali fuori dalla sala scherma. Per quanto riguarda la scherma con i disabili intellettivi si è creato anche in questo caso dei tornei societari a squadre formati da atleti disabili e non per permettere di sentirsi partecipi di una sola realtà.

Attività svolta nel 2019

Per i nuovo anno sportivo, oltre a continuare a potenziare le attività portate avanti nella stagione precedente, si sta lavorando per la realizzazione di una giornata dedicata allo sport integrato.

  Samantha De Rosa   Rino Chinese